THE PANTOM OF THE OPERA

Ci sono molti modi per esprimere il sè. Si può manifestarlo, oppure celarlo.

In questo progetto ho messo a nudo parti di me non visibili, ho parlato delle mie passioni restando in silenzio.

Tutto e nulla, in un itinerario semi casuale in cui tutto parla di me, di paure, certezze, inquietudini.

La scelta del travestimendo da fantasma dell'opera rappresenta un pretesto per agganciare l'immagine ai teatri,

che evocano atmosfere e sensazioni che sento molto forti in me.

La maschera, in fondo è un modo per esporsi, fornisce un riflesso della verità.
Teatro Nazionale
Teatro Nazionale

Teatro Litta
Teatro Litta

Piccolo Teatro Grassi
Piccolo Teatro Grassi

Teatro Nazionale
Teatro Nazionale

1/6